Scheda tecnica

Il legno utilizzato nella fabbricazione di strumenti a percussione varia a seconda della zona di origine; In America Latina, la varietà di alberi è enorme, nel Nord America l’acero è il più ricercato e in Europa faggio e betulla sono sempre stati utilizzati per costruire percussioni in generale. Fortunatamente, la betulla ha le caratteristiche giuste per il cassetto, poiché offre un suono molto nitido e chiaro. E per quanto riguarda i tamburi batteria, spesso viene utilizzato il compensato per realizzare cassetti.

La maggior parte dei cassetti DG sono fatti di betulla. Le diverse parti sono combinate con colle viniliche ultra resistenti e verniciate con un doppio strato di prodotto in poliuretano.

Reduced Size Tapa – RST

Il concetto di Riduzione Tapa Size (RTS) si presenta come uno sviluppo naturale del cassetto DG brevettato e consiste essenzialmente nel rendere ogni coperchio del battitore del cassetto leggermente più piccolo rispetto al corpo dello strumento stesso. La maggior parte dei cassetti sul mercato ha una copertura costruita per misurare esattamente il cassetto, levigata, levigata e verniciata sul corpo dello strumento, il che rende impossibile sostituire un colpetto, senza dover nuovamente levigare e verniciare tutto il cassetto completamente.

Questa completa fusione tra le due parti può diventare un problema nel tempo, perché le due cose hanno vitas utili diversi, essendo quello di un berretto colpendo molto più corto, essendo il più sottile e quello che viene colpito.

Per questo motivo abbiamo proposto di consentire all’utente finale la possibilità di cambiare il coperchio del battitore, nonché di sapere come un batterista può cambiare le patch dei suoi tamburi.

Il soggetto ha una domanda di classificazione in sottofondo: il cajón appartiene alla categoria idiofona, come le maracas, o piuttosto a quella di un membranofono, come le tumbadoras?

La seconda sembra più appropriata per noi, ed è per questo che produciamo tutte le nostre coperture dopo averle tagliate con macchine a controllo numerico digitalizzate, in modo che siano tutte perfettamente uguali e intercambiabili.

I fori svasati corrispondono esattamente a tutte le coperture.

Il perimetro del coperchio è arrotondato, ed è accoppiato al bordo, anch’esso arrotondato, del corpo del cassetto, lasciando un “salto morbido” tra le due superfici, poco rilevabile alla vista e al tatto.

In questo modo è possibile sostituire un coperchio, senza dover passare attraverso un laboratorio.

Una soluzione pratica, che oltre a allungare notevolmente la vita dello strumento, permette di cambiare un tipo di materiale per un altro, utilizzare finiture diverse, in breve per avere più opzioni.

Removable Snare System – RSS

Il sistema rimovibile Snare (RSS in inglese), è un’altra caratteristica originale dei modelli DG, sviluppata dal modello brevettato Zambo, in cui il rullante era rimovibile dal corpo del cassetto.

Fin dall’inizio della nostra attività ci è sembrato che la possibilità di rimuovere le cinghie senza dover smontare l’intero cassetto fosse una qualità fondamentale, al fine di mantenere il suono del cassetto con la sua scintilla.

Ogni colpo nel cassetto è un colpo al rullante, che nella maggior parte dei casi è costituito da corde di chitarra.

La pausa è un evento più che probabile, qualcosa che può accadere, ovviamente, anche a seconda dell’uso fatto dello strumento.

Più intenso è, maggiore è la possibilità di rottura.

Ci sono alternative alle corde della chitarra, come i ritmi della cassa di batteria o molle molto sottili, ma l’effetto acuto non è lo stesso, né l’efficacia e la precisione nell’applicazione della tensione, più o meno “sintonizzazione” .

Il nostro sistema consente la sostituzione delle corde in pochi minuti e senza dover smontare il cassetto.

Le corde sono montate su blocchi di legno, una è fissata nella parte superiore del cassetto, visibile esternamente ma imbullonata internamente con un dado piccione, mentre l’altro blocco si trova nella parte inferiore, con la funzione di tenditore.

Il tenditore viene regolato con una chiave a brugola attraverso una vite, la cui testa si trova sul lato esterno inferiore.

Per rimuovere i blocchi, è sufficiente svitare il dado interno del piccione dalla parte superiore e svitare completamente dal fondo.

Menu